Scandali ed emissioni

Scandali ed emissioni

Le emissioni incriminate sono quelle degli ossidi di azoto, NOx: inquinanti non particolarmente tossici in modo diretto per la salute umana (sono, infatti, responsabili per lo più di irritazioni alle vie respiratorie), sono tuttavia precursori delle piogge acide molto nocive per le foreste e gli ecosistemi.

Gli NOx vengono – o dovrebbero – essere abbattuti mediante il processo della riduzione selettiva catalitica, un processo reso possibile da dispositivi costosi e di limitata efficienza in cui i fumi della combustione sono fatti passare attraverso una soluzione di urea e acqua demineralizzata (la cosiddetta AdBlue) che, iniettata all’interno del catalizzatore, si decompone in ammoniaca e anidride carbonica, dando luogo alle reazioni che sottraggono ossigeno ai fumi impedendo la formazione degli ossidi di azoto.

Il primo problema è che i catalizzatori sono realizzati con ossidi di vanadio e ossidi di titanio, materiali costosi, mentre il secondo problema è che per evitare la fuoriuscita di ammoniaca nei fumi l’efficienza del processo è mantenuta sotto l’85%.

Posted on 21/11/2015 Home, Tecnologia, Attualità 1641
prec.
succ.

No products

To be determined Shipping
0,00 € Totale

Procedi con l'ordine